Dal disgusto al delirio: analisi dell’opera “Fear and loathing in Las Vegas” di Hunter S. Thompson – Red (about Toby): “He was a crook.”

19 maggio 2012

Non sempre lo scrittore è associato al suo alter ego letterario.
Per questo Hunter S. Thompson verrà sempre ricordato come un giornalista politico, e non solo come Raoul Duke, il consumatore di mescalina. Si è occupato di politica, e la viveva, come fosse la sua seconda anima, con la speranza Continua a leggere